Grandi Formaggi

Candidata la transumanza a patrimonio culturale dell’umanità

Posted On marzo 28, 2018 at 1:37 pm by / No Comments

La transumanza è ufficialmente candidata ad essere valutata dal Comitato di Governo dell’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità.

Una grande novità dal mondo pastorale che vede in testa l’Italia, seguita da Grecia ed Austria a depositare ufficialmente la candidatura, il tutto coordinato dal ministero delle Politiche Agricole che ha subito comunicato avviato il processo di valutazione internazionale da parte del Comitato di Governo dell’Unesco. La decisione verrà presa entro il Novembre 2019.

Dal Ministero delle Politiche Agricole alla vicepresidenza della Commissione agricoltura del Parlamento europeo, traspare gioia e soddisfazione per una pratica che racchiude tradizione, cultura e territorio. La Coldiretti  ha definito la candidatura “un passo importante che va accompagnato da un impegno concreto per salvare i pastori in Italia, un Paese dove ci sono 60 mila allevamenti spesso concentrati nelle aree più marginali del Paese, per un patrimonio pari a 7,2 milioni di pecore”

Questa pratica che sta pian piano scomparendo è ancora praticata in differenti aree del mezzogiorno e del Centro, dove nei primi periodi primaverili si parte per raggiungere luoghi più freschi e dove la vegetazione è rigogliosa, per poi fare ritorno a fine estate; nel Nord la pratica della transumanza è praticata sulle Malghe da dove provengono gli omonimi formaggi.

Seppur il patrimonio ovino italiano appartiene per il 40% alla Sardegna, resta l’Abruzzo l’icona della transumanza, grazie ai tratturi, ai poetici versi D’Annunziani ed ai verdi altopiani dell’entroterra.

L’iniziativa è partita grazie al gruppo di azione locale del Molise, che dal 2015 ha portato avanti il progetto di candidatura, a questo progetto si sono successivamente aggiunti Abruzzo, Lazio, Campania e Puglia, e successivamente Austria e Grecia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *